Canti, balli e scherzi

on

La mia amica Cat, che oramai tutta Italia conosce, visto quante volte l’ho nominata, mi ha fatto una “critica”. Dice che vorrebbe leggere più sensazioni personali riguardo alle esperienze fatte in questo campo invece che leggere articoli che sembrano usciti da Donna Moderna.
Beh, cara Cat, cercherò per quanto possibile di farlo, mi chiedevi anche degli scherzi dei matrimoni, mah lo sai a nessuno dei matrimoni a cui ho assistito li hanno fatti. Anzi erano proprio gli sposi che dicevano, no scherzo, please. O se ci son stati io non me lo ricordo e questo fa capire quanto possa tenere io agli scherzi fatti durante i matrimoni. Ti posso parlare dei canti e dei balli, quello sì.
Grandi balli e canti con protagonista la sottoscritta ci sono stati durante il matrimonio principesco già citato (ndr: chi lo vuole leggere é sotto matrimoni in chiesa). Quasi all’inizio del pranzo siamo stati allietati dalla voce della cantante che intonava la famosa canzone di Aretha Franklin:
The moment I wake up
Before I put on my makeup
I say a little prayer for you
While combing my hair, now,
And wondering what dress to wear, now,
I say a little prayer for you
Forever, forever, you’ll stay in my heart
and I will love you
Forever, forever, we never will part
Oh, how I’ll love you
Together, together, that’s how it must be
To live without you
Would only be heartbreak for me.
……My darling believe me, For me there is no one
But you. Ed io quando c’é da cantare e ballare non sono più me. Mi trasformo come i Trasformer, appunto. L’ho sempre saputo che ho sbagliato a fare il mestiere che faccio e che ne avrei dovuti fare altri cento ed uno tra questi sarebbe stato proprio la cantante e la ballerina (pur non avendone il fisico mi son sempre mossa molto bene)o l’attrice. Annullo chi ho di fronte: la massa di persone che stanno guardando me non esistono. E poi dico che son timida, lo sono, ma quando ho di fronte una sola persona, non la massa. La massa la annulli e badi solo alla tua esibizione. Ecco perché alle feste, ai matrimoni, quando andavo in discoteca da ragazzina non ho mai avuto nessun problema a buttarmi in pista.
Un altro matrimonio dove si é ballato e cantato é stato dalla mia amica di Anzio, anche se lì purtroppo non mi son mossa molto perché stavo male. Ho apprezzato molto la performance canora della mia amica sulle note di Grande, Grande, Grande dedicata al marito.Anche da te cara Cat si é ballato ma sulle note di musica latina, visto che il marito é un ballerino provetto. Non me ne vogliano gli amanti di questo genere di ballo, ma io non ce la faccio proprio a buttarmi sulle note del latino americano, cha cha, merengue, bachata e altro.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s